venerdì 3 marzo 2017

Mangiare a Barcellona?

Salve lettori e lettrici di Diario Di Quella Ragazza! Oggi si parla di cibo, del cibo a Barcellona!


Qualche mese fa sono stata a Barcellona e, dal momento che ho adorato tutto di quella città, ho deciso di scrivere un piccolo post di consigli su dove e cosa mangiare nella splendida capitale catalana.

Sarà scontato, ma andare a Barcellona, o comunque in Spagna, senza mangiare paella e Tapas è praticamente impossibile. Forse dopo qualche giorno non ne vorrai sentir parlare per almeno un mese ma, spesso basta saper scegliere il posto giusto e il cibo non ci sembrerà tutto uguale.

NURSIA



E’ stato il primo ristorante in cui ci siamo fermate poco dopo essere arrivate. Collocato tra Plaça de Catalunya e l’inizio de La Rambla, è dove abbiamo gustato il nostro pranzo d’iniziazione, fatto di enormi (non scherzo quando dico che equivalgono alla grandezza di un nostro primo) tapas e la prima paella di pesce. La nostra tapa preferita è stata quella di letto di patate fritte, uovo e prosciutto come topping.


TAILLER DE TAPA


La cena del primo giorno è stata un piccolo dramma. Avendo pranzato tardissimo sembrava che la fame, nonostante la grande camminata, non volesse arrivare. Indecise ci siamo dirette verso La Rambla e ci siamo imbattute in questo locale affollato, dove l'accalappia clientela parlava italiano. Con soli 9 euro avremmo avuto un menù misto di tapas e un calice di sangria….ebbene, ci siamo ovviamente accomodate. Peccato per le porzioni molto piccole, rispetto al ristorante Nursia, ma alla fine si va sempre fuori menù. Dunque si mangia bene, in modo semplice e veloce, a poco prezzo.


TAPA TAPA


E’ una catena di ristoranti, una sorta di fast food spagnolo, chiamiamolo così. Si trovano praticamente ovunque, noi abbiamo pranzato in quello che si trova davanti Casa Batllò. Menù tapas misto e si ha un assaggio di tutte quelle che offre il menù. Pozioni piccole ma utile per un pranzo veloce, soprattutto quando si deve riprendere la marcia per scoprire la città.

LA TAMOIA



Chiamiamolo una sorta di ristorante di lusso per turisti. Chic ed elegante, fatto di divanetti, tovaglie bianche, personale multilingue e cibo leggermente più costoso della norma ma comunque buono. Qui abbiamo sperimentato, mangiando del salmone. Sembrava un ristorante fusion – probabilmente lo era – ma se non avessimo preso anche la mega paella per due, avremmo avuto sicuramente fame dopo il primo piatto. Qui abbiamo deciso di assaggiare la famosa crema catalana. Che ve lo dico a fare!!


LA BOQUERIA


Pranzi veloci e low cost vanno fatti sicuramente qui, al mercato più famoso del mondo. Scelta infinita, prelibatezze di tutti i tipi. Cose tipiche e non solo….ce n’è per tutti e non si può assolutamente mancare la fermata!


CORCHOS


Lo considero il ristorante più buono in cui sono stata a Barcellona. Posizionato sulla Rambla Catalunya, ci ha davvero stupiti per l’arredamento marino. Nel suo menù, quasi interamente di pesce, ci hanno tentato gli spaghetti di mare – buoni, davvero buoni e neanche scotti – e i suoi ravioli con ripieno di gamberetti. Una cena che ci siamo riservate in ultima sera, lasciandoci un’ottima impressione della cucina in città. Lo consiglio a dieci dita alzate!

PS: Mi scuso per le foto poco professionali, ma la fame chiamava!

Nessun commento:

Posta un commento