venerdì 27 gennaio 2017

ArrowMania - 5x10 Who are you?

Rivediamo Black Canary e Dig è in pericolo...Arrow è tornato e noi ringraziamo!


Questo ritorno è stato, per così dire, con il botto! Purtroppo quando si tratta di mantenere la suspance i promo e i vari spoiler che vengono rilasciati durante i periodi di pausa sono deleteri per la serie ma possiamo affermare che, aggiunti ai nostri sospetti, non hanno interferito più di tanto con la puntata.

Sapevamo quale fosse il quadro ma, nonostante questo, l'episodio ha riservato sorprese inaspettate quali la nuova Felicity e il ritrovato ottimismo di Oliver. Un'osservazione particolare la farei al personaggio di René, ben costruito e sempre più intrigante nella dinamica del team. In questa puntata probabilmente lo nominerei miglior personaggio, ha avuto una parola d'ispirazione per tutti, senza contare che è riuscito a chiedere ammenda senza dover essere preso a calci. Direi che è una conquista.


Diventa difficile parlare dei miei due zuccheri aka Oliver e Felicity che in questo episodio hanno spaccato di brutto facendo tornare a galla tutti i miei feelings da shippatrice compulsiva. Devo dire che gli autori sono riusciti a stupirmi ancora una volta - come sempre fino ad ora in questa quinta stagione - perché, dopo il flop pauroso della scorsa di far relazionare i due amanti, temevo avrebbero riportato in ballo i presupposti della coppia in modo repentino scatenando un WAIT, WHAT? gigante sulle nostre fronti. Invece sono tornati a torturarci, proprio come piace a noi Olicity masochisti che non siamo altro. Noi, questa coppia, la vogliamo assaporare un po' per volta, puntata dopo puntata. In questa Who are you? - che poi guardando Laurel ce lo siamo chiesti un po' tutti - troviamo due cose particolarmente importanti e non solo per la coppia Olicity ma per la formazione dei personaggi. Vediamo il primo passo verso il tanto chiacchierato scambio di ruoli tra Oliver e Felicity. Lei che non si lascia ingannare da Black Siren, tanto che quell'allegrissimo party diventa un pretesto per attuare un piano da lei ideato, e provare che Oliver ha torto, che il suo ottimismo è in realtà senso di colpa - il fatto che poi non vada molto lontano dalla realtà dei fatti poco importa. Lo sapevamo tutti che Oliver avrebbe usato quella come la sua ultima opportunità di redenzione, non ci stupiamo certo per questo ma lo facciamo per ciò che dice alla Siren mentre è in gabbia e a Felicity nel finale di puntata. Esiste qualcuno degno di ereditare la legacy di Laurel. 
Al contrario vediamo Felicity logorata da una profonda rabbia verso il cattivo di stagione che la porterà ad affrontare quell'isola che sono ben cinque anni che sta evitando. E noi telespettatori non vediamo l'ora! Le scene Olicity mi hanno straziato, nel senso buono del termine; mettere Oliver davanti al bivio giustizia/Felicty è stato ingegnoso ma il caro Prometheus sta ignorando i passi in avanti del nostro protagonista perché, se ci avete fatto caso, Oliver viene portato davanti Felicity, non si fionda da lei e soprattutto non mira subito a colpire Black Siren per proteggere la sua amata come avrebbe fatto in passato. Poi però lei tira fuori la sua voce melodiosa e niente, Oliver mi si fionda a fare da scudo ed io sono saltata dalla sedia con gli occhi a cuoricino. 


Mi è piaciuto molto anche Curtis. I dubbi sul suo operato erano necessari da parecchio tempo e René è stato davvero un ottimo amico. Come molto bene il personaggio di Adrian Chase, un uomo tutto d'un pezzo del quale voglio saperne di più e soprattutto Adrian, ridacce Diggle!

Ma Talia? E la futura nuova Black Canary che vediamo a fine episodio? Dite troppo scontato?


PS: Rivedere Katie Cassidy è stato comunque bello, alla fine manca un pezzo nella dinamica del telefilm, questo si sente ma devo dire che la parte di Black Siren le viene molto meglio rispetto a quella di Laurel. Rendiamocene conto!

Nessun commento:

Posta un commento