giovedì 28 luglio 2016

Principi moderni da cui...fuggire!

Quando questo blog era ancora ai suoi albori, mi divertivo a raccontare le mie sventure,  le cosiddette avventure fantozziane che, fortunatamente per me, sono diventate sempre più rade con il tempo, ma anche quelle con gli uomini. Vi ho raccontato, in diversi post, dei tipi strani che ho incontrato e dei loro approcci quasi ottocenteschi. Bene, ricordatevi che io ho sempre avuto una calamita per quelli strani e con gli anni sono diventata sempre più magnetica!




Più che raccontarvi singoli casi, anche perché non riuscirei a ricordarmeli, li ho divisi per categoria. Siete pronti per farvi due risate?


IL FRIENDZONATO A VITA

Fanno parte del tuo gruppo di amici, queste povere anime in pena. Ti fanno ridere, ti scrivono dalla mattina alla sera, si interessano alle tue cose, quasi tutte le attenzioni che ti rivolgono fanno pensare, per un solo momento, che forse non c'è nulla di male nel dargli una possibilità però proprio non ce la fai. E glielo dici. La frase è sempre quella "Metto i puntini sulle iiiii: siamo solo amici. Le possibilità tra me e te sono assolutamente zero" e lui? Ride, ti dice che scherza soltanto, che adesso non si può nemmeno più divertire, una battuta per nascondere il suo ego ferito e continua così, fracassandoti le palle mentre continui a friendzonarlo in eterno. Una storia infinita, in poche parole.
Una volta che siete stati FRIENDZONATI fatevene una ragione!

L'AMICO CON BENEFICI

Anche lui, sempre nel tuo gruppo di amici, esemplare abituato alla bottarella e via che vuole continuare su questa strada fino all'età del pensionamento e niente...crede che tu sia una donna dai facili costumi. Cerca di adularti con due parole messe in fila, in modo standard, facendoti capire che prima di uscire, in realtà, si è pompato di pasta e zucchero. Sintomo del fatto che ti conosce zero, rispondi in modo molto diretto senza fare giri di parole con un "Te prego, no!" allora capisce che con te tutto questo miele non attacca e cambia tattica. Il messaggio seguente è direttamente "Quando me la dai?" e tu lo friendozoni (senza nessun beneficio) con il classico visualizzato senza risposta.

QUELLO CHE SPARISCE

Amico di amici che di solito attacca bottone o su instagram o su facebook. Ci parli. E' carino. E' divertente. Di questi tempi due caratteristiche su tre nella norma sono rare perciò decidi di accettare il suo invito per un drink. Stai lì che ti prepari e puff...spariscono che nemmeno il mago di Oz!  Ma  dove vanno?

Ma chi glielo fa fare di mettere su questi teatrini con figure di merda annesse? Fanno tutto da soli e poi si danno pure la zappa sui piedi perché - e vi giuro che sono tutte storie vere - uno di questi strani esemplari di Homo Stupidis ha anche avuto il coraggio di scrivermi il giorno dopo dicendo "Ah, ma quando ci vediamo?" 
MAI, mi pare scontato!

Forse io sarò particolarmente sfigata, Cupido ancora non sarà riuscito a trovarmi uno giusto su questo Pianeta ma non so cosa prenda a questo mondo. O fuggono prima ancora di vederti o ti dichiarano amore eterno dopo quarantott'ore.

Non lasciatemi con questo amaro in bocca, consolatemi raccontando anche voi le vostre strane esperienze con gli uomini...o con le donne.

6 commenti:

  1. Ahahah stupendo questo post!! :)

    http://julesonthemoon.blogspot.it/

    RispondiElimina
  2. Lasciando perdere i principi moderni da cui fuggire, hai mai incontrato un ragazzo che ti abbia fatto sentire così : www.missdreamer.altervista.org/saraquellogiusto ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, si ne ho trovato uno come da te descritto...ma, anche senza essere accompagnato, non ha funzionato lo stesso :(

      Elimina