venerdì 1 luglio 2016

Libri sul comodino #5 - Scrivere con il cuore di Candida Livatino

Avete mai pensato che la scrittura può celare un nostro 'io' nascosto? Se la risposta è NO non abbiate paura, nemmeno io lo avrei mai immaginato fino alla lettura di Scrivere con il cuore di Candida Livatino.



Titolo: Scrivere con il cuore
Autore: Candida Livatino
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 152
Prezzo: 17,00 € (disponibile anche nella versione Ebook)
Data di uscita: 5 aprile 2016

Inizialmente, ammetto di essere stata un po' scettica nei confronti di questo libro ma, come ha detto Candida Livatino stessa, la mia scrittura curva denota una curiosità intellettuale non indifferente e quindi mi sembra piuttosto normale che, non appena iniziato, mi abbia incuriosito non poco.

Al suo terzo libro, Candida, questa volta ha deciso di parlare di sentimenti ed affinità di coppia e, secondo me, noi donne non possiamo rimanere indifferenti davanti alla scrittura del nostro partner senza che la curiosità di sapere a cosa corrisponda ci attraversi ogni neurone. Questo libro è strutturato per fare da manuale non certo per diventare dei grafologi esperti, per quello servono anni di studio ed anche e soprattutto una grande sensibilità ed intuizione.

 Sono rimasta affascinata dall'argomento, nel riuscire a ritrovare davvero la mia personalità nelle curve delle mie lettere, nella mia firma, nel margine che tengo sul foglio. Insomma, cose che sin da bambini ci hanno insegnato debbano essere regole fisse e rigide a quanto pare invece sono segni unici e irripetibili della nostra personalità. Chi l'avrebbe mai detto? Quando si dice "Dimmi come scrivi e ti dirò chi sei!" Questo è un libro leggero ( che non vuole essere didattico in senso stretto) ed anche divertente che, sotto l'ombrellone potrebbe dare il via ad una simpaticissima giornata all'insegna della conoscenza di noi stessi e del nostro compagno di vita. Se non mi credete fate una prova infondo, come ha scritto Claudio Brachino, "meglio investire in un buon libro che negli antidepressivi per arginare le cattive sorprese dell'amore!" 

Tanta la curiosità provata che mi sono ritrovata a fare due chiacchiere con l'autrice stessa, per saperne di più sul suo lavoro e su questo stesso libro e perché no, anche sulla mia scrittura!



1) Ciao Candida, innanzitutto complimenti perché, devo ammetterlo, ero un po' scettica verso questo libro e invece mi ha affascinato così tanto che ho passato giorni ad analizzare la mia scrittura, quella dei miei amici, insomma mi ha incuriosito tantissimi perciò mi chiedevo: Come e perché hai deciso di avvicinarti alla grafologia?

Mio figlio Matteo, che adesso ha 29 anni, quando era piccolo scriveva malissimo tanto da sembrare arabo. L'ho portato da una professoressa che infine mi spiegò che Matteo non è che scrivesse male ma la sua mano rincorreva la mente. Adesso, ironia della sorte, scrive in arabo meglio di quanto non scriva in italiano! Sono rimasta affascinata, ho deciso di tornare tra i banchi di scuola. Ho fatto altri cinque anni, con le specializzazioni e adesso ne ho fatto il mio lavoro. E' un lavoro bello!

2) Ovviamente non è facile riuscire a carpire le differenze calligrafiche, piccoli segni. Come ci riesci?

Per questo lavoro serve molto intuito ed anche tanta sensibilità. Quando vedo una scrittura su carta sento delle sensazioni, delle emozioni, che mi aiutano a capirla, non sono certo una maga!

3) Quindi la scrittura aiuta a capire cose di noi che già sono note o ti è capitato di vedere scritture che celano caratteri che non si immaginano guardando qualcuno?

Quante volte! Non sempre si vede fuori ciò che si ritrova nella scrittura. Molto spesso le due cose non coincidono.

4)  Perché hai deciso di fare questo libro proprio sulla compatibilità di coppia?

Questo è il mio terzo libro e ho deciso di analizzare i sentimenti nella coppia perché oggi c'è crisi. Crisi di valori, crisi di sentimenti e quindi la mia intenzione è quella di dare un aiuto a farsi un'idea sulla compatibilità, utile prima ma anche dopo la nascita di un amore. Serve per prevenire una delusione a volte sapere con chi si ha a che fare.

L'ho fatto anche perché volevo far capire che la grafologia è una scienze e che capire la scrittura a mano è molto importante, come diceva Padre Girolamo Moretti, padre della grafologia, "La mano traccia il gesto ma è l'anima che esprime la forma".

5) Questa è una domanda a metà sulla psicologia. Oggi siamo circondati da macchine, telefonini, tablet, pc eppure se si deve scegliere la maggior parte usano ancora penna e taccuino. E' per questo motivo? Perché la scrittura permette di essere noi stessi e far uscire il nostro io?

Si certo, hai centrato il punto. Indubbiamente i pc e tutto il resto sono molto utili, ci si manda una mail, anche noi adesso riusciamo a sentirci grazie al telefonino ma lo schermo ci fa comunque da barriera, da maschera. Un po' come quando si scrive in stampatello, chi lo usa si nasconde. Psicologicamente parlando la scrittura a mano ci aiuta.

6) Ma secondo te, nella coppia, chi sarebbe più curioso di analizzare la scrittura dell'altro? Io dico la donna.

Io ho scritto l'intero libro al maschile ma ovviamente è rivolto ad entrambi i sessi, però le donne sono da sempre più curiose. Anche se ti dirò, una volta c'era una distinzione forte tra le due scritture, gli uomini erano soliti usare un tipo di scrittura angolosa mentre le donne più curva. Oggi abbiamo invece un cambio tra i due, è uscita la mascolinità della donna. La donna sta diventando il sesso forte, anche per questo sentiamo sempre più spesso notizie di femminicidio, l'uomo che non accetta di essere lasciato. 

7) Sai cosa non sono riuscita a decifrare dal libro? La mia firma.

E, la firma, rappresenta l'io sociale e quello privato. Il cognome rappresenta il papà, il legame che si ha con lui. Quando è scritto attaccato al nome con la lettera maiuscola significa che lo si prende come punto di riferimento. Mentre, la lettera grande al nome rappresenta l'egocentrismo, l'individualismo.

Anche solo sentendone un'accurata descrizione Candida è riuscita a decifrarmi! Una chiacchierata davvero simpatica e molto allegra, una persona squisita che sicuramente ha acquisito una nuova fan in fatto di grafologia. Adesso nessun uomo potrà più sfuggire al mio nuovo test della scrittura!





3 commenti:

  1. Molto interessante!!!! Vorrei a questo punto far analizzare la mia grafia!!!

    RispondiElimina
  2. Molto interessante!!!! Vorrei a questo punto far analizzare la mia grafia!!!

    RispondiElimina
  3. Bellissima recensione sul libro di Candida Livatino " l'autrice della recensione ha letto bene il libro e ne ha tratto ottima impressione si Vede che la Dott/ssa Candida ha profuso bene i concetti utili alle varie problematiche dei tempi moderni e suggerito ottimi consigli Complimenti

    RispondiElimina