lunedì 25 aprile 2016

Essere produttivi? Quattro consigli su come sfruttare al meglio la domenica

Il tempo che abbiamo, durante la settimana, di fare tutte le cose che avremmo voluto - per ovvie ragioni, ci infilerei - è notevolmente ridotto. Arranchiamo tra doveri e piaceri una volta tornati a casa, stanchi dal lavoro che non sappiamo dove mettere prima le mani. E la domenica, quell'unico giorno che vorremmo riposare in realtà ci ritroviamo a fare cose arretrate e, la sera seduti sul divano, ci sembra di non aver mai staccato la spina. Di aver liberato la mente. 



L'ultimo giorno della settimana potremmo anche essere produttivi tanto da aiutarci durante la settimana alle porte e ridurre notevolmente il nostro stress fisico e mentale. In questo post cercherò di mostrarvi come cerco di rendere la mia domenica produttiva il più possibile cosi da non avere sempre il fiato corto già dal lunedì seguente. Una volta entrati in questo sistema, le domeniche successive vi sembreranno vuote, pronte ad essere riempite con cose nuove e soprattutto la vostra mente non sarà sul procinto di implodere malamente.


#1 FARE UNA LISTA


Le liste sono da sempre il miglior amico dell'uomo o almeno da quando la scrittura è arrivata in nostro soccorso. Mettere su carta tutto quello che vi passa per la testa vi aiuta a liberarla. Aggiungete alla vostra agenda una sezione dedicata alle liste di qualsiasi tipo, un po' come quelle cose noiose ma tanto utili che ci danno una mano al supermercato, vi aiuteranno a rendere la vostra vita molto più facile tenendo traccia di tutto ciò che desiderate, vorreste fare o che avete già fatto. Può sembrare un'attività meramente amanuense ma se seguite un corretto metodo, ad esempio scrivere tutto ciò che vorreste fare in settimana, affidandovi a lei quotidianamente i risultati saranno garantiti ed in più la percentuale che riusciate a fare tutto quello che avete scritto lì sopra aumenterà notevolmente. Io dico viva le liste da una vita!


#2 FARE PULIZIA



Lo sappiamo che la domenica è anche il giorno delle pulizie e vi faccio questa domanda: "Come vi sentite quando e dopo che lo avete fatto?" Personalmente, sto meglio. Libera. Fare ordine e pulizia non è semplicemente un'attività obbligatoria se vogliamo sentirci parte di una società civile. Pulire ci aiuta a liberare la mente. Pulite casa, la vostra stanza, il vostro ufficio o la vostra aerea di lavoro. Tutto deve essere ordinato perché ci rende più inclini alla produttività, aumenta la nostra voglia di fare. Pulite anche la vostra posta elettronica da tutti i messaggi spam e tutto ciò che non è davvero importante, dividete tutto in cartelle e fate lo stesso con il vostro telefono, con le foto, gli sms insomma tutto quello che ci fa mettere continuamente le mani nei capelli ma puntualmente procastiniamo. La pulizia esteriore è solo una facciata di ciò che abbiamo nella nostra mente. Ricordatelo!


#3 PLANNING

                    
Pianificare. Pianificare sempre. Avere una buona tabella di marcia approssimativa o dettagliata, questo dipende da ognuno di noi, è utile per avere  una vaga idea di cosa ci aspetta in settimana aiutandoci a gestire il tempo e vagliando le nostre priorità. In questo modo lavorare vi risulterà più semplice e le possibilità di portarsi il lavoro a casa diminuiranno notevolmente. In questo modo avremmo anche più tempo da dedicare ai nostro hobby e alle nostre passioni. 

#4 PRENDERE DEL TEMPO PER SE STESSI 


Quando si è più organizzati il tempo che resta a nostra disposizione diventa sempre di più. Più si è organizzati e più non sarà difficile prendersi i famosi cinque minuti per se stessi. Una tazza di caffè, una tisana, un riposino, una corsa, una cucina più elaborata, un buon libro, potrei elencarne molti altri ma credo che il concetto sia chiaro. Organizzazione e produttività sono la base di una vita più semplice.

Possono sembrare consigli di una persona ossessiva ma non lo sono. Io stessa ho iniziato adesso ad avere una mia agenda con un planning abbastanza preciso ancora da ultimare; il disordine mentale è la mia casa, il mio porto ma essendo continuamente in ritardo e scordando qualche pezzo lungo la via ho deciso che dovevo fare qualcosa e adesso...molto meglio! Inoltre, la sera ho sempre del tempo per me e per rilassarmi. Questo è il motivo per cui sono qui a scrivervi, sto provando sulla mia pelle come l'organizzazione possa essere importante dunque provateci e fatemi sapere se funziona anche per voi!

Nessun commento:

Posta un commento