venerdì 6 novembre 2015

What's in my beauty travel bag? | L'essenziale in volo!

Partire è tanto bello, il senso di felicità che ti dà quel "Compra" accanto al biglietto è bellissimo, un po' meno è la preparazione dei bagagli. Non sappiamo mai cosa portare dietro e noi donne, si sà, porteremmo il mondo, soprattutto quando si parla di beauty e make up. In questo post  voglio mostrarvi come preparo la mia 'Beauty Travel Bag' che per me è efficiente, comoda senza tralasciare le cose essenziali.


In foto vi mostro la porchette che sto usando questo periodo, è la media di un set di tre pezzi - se non erro le avevo comprare lo scorso Natale da Globo, un negozio che si trova a Roma, in zona Anagnina. Al momento la sua grandezza è ottima perché è davvero molto capiente e riesco a mettere quasi tutto quello che mi occorre, in vacanza cerco di ridurre le cose all'osso, anche se dipende sempre dal tipo di vacanza che si fa, dove si va, la stagione e se si usa solo il bagaglio a mano o meno. Per la maggiore sono una da weekend o massimo una settimana e riesco ad usare sempre il bagaglio a mano senza fare aggiunte (se mi impegno riesco a darmi una regolata). Con questo genere di porchette il problema inizia ad esserci quando non ho la busta dei liquidi da portare separata, si gonfia troppo e tocca portarne almeno due. C'è da dire che per le porchette sono una maniaca, mi piacciono e potrei catalogarci tutto quello che ho anche nella borsa. Ma comunque, tralasciando tutte queste chiacchiere passerei subito con il dirvi cosa ci metto all'interno.



Per prima cosa metto le medicine. Non posso partire senza aver portato una farmacia, quest'estate sono arrivata al punto di portarmi il liquido per qualsiasi puntura di animale ed il termometro, perché è capitato che mi sia servito - perché non c'è viaggio durante il quale non mi venga qualche raffreddore oppure mal di gola o ancora influenza - perciò porto sempre con me almeno un antibiotico, uno zerinol, tachipirina, antistaminico per l'allergia ed un bentelan, non si sa mai. 

In secondo va sempre spazzolino e dentifricio da viaggio, ho una scorta a casa perché li porto dietro anche quando sono in ufficio, a fare ripetizioni insomma, li ho sempre in borsa. Uso quelli della 'Pasta del Capitano' che sono di dimensioni non troppo piccole, soprattutto il dentifricio, ed il più hanno la scatolina di plastica davvero comodissima. Ed anche una spazzola travel size, come quella della foto. 

Terzo, non devono mai mancare cotonfioc e tutto ciò che serve per l'intimo femminile. Non potrei mai partire senza! Solamente al quarto posto della mia lista inizio a mettere i trucchi, sarà che sono di più e che vanno selezionati attentamente. Normalmente metto un pennello da phard ed uno da blush con i rispettivi e poi un pennello da sfumatura, da palpebra superiore e uno sfumino per la matita. Chi mi segue su instagram già lo sa, non mi trucco in modo particolarmente eccessivo, evito fondotinta e roba troppo pesante sul viso adesso che la mia pelle è ancora fresca e giovane e non voglio appesantirla al punti da non riuscire più a vedermi o mettere un piede fuori casa senza essere truccata dunque non ho necessità particolari ma mi piace usare rossetti ed ombretti. Sfortunatamente in vacanza devo esse più 'economica' allora metto sempre una palette di nude e marroni e per altri cerco di accordarli con il guardaroba in modo da non portare cose da non usare realmente. Matita per gli occhi, mascara - rosso, nude e quello che amo nel periodo di partenza - ed il gioco è fatto!

Per ultimo ma non realmente metto elastici, pinzette e forcine e un paio di collane e anelli già in precedenza scelti in abbinamento agli outfit in valigia; li avvolgo dentro la carta per non farli entrare il contatto per troppo tempo e per evitarne l'ossidazione in determinati ambienti, come è più facile che capiti l'estate in ambienti umidi.

Il vero ultimo di questa serie è il sacchetto trasparente per i liquidi, piccoli contenitori da 100 ml l'uno. In linea di massima se parto per tre giorni e vado in hotel porto quelli piccolini perché so già che laverò i capelli almeno solo una volta mentre se sto via una settimana o lo metto in quello da stiva o addirittura compro in loco per evitare pesi inutili, idem per l'olio doccia (lo so, ho i miei vizi). Con me non manca mai la crema viso che è esattamente quella che vedete nella foto, per pelli miste e grasse della 'Naturline' ed il profumo. In questo momento porto con me i 10 ml di Zara - purtroppo a questi ultimi non riesco proprio a rinunciare!

Direi che è tutto, non sono certa di non aver dimenticato qualcosa ma in linea di massima è tutto quello che porto con me e mi trovo bene. Imparare a ridurre, a vedere ciò che davvero ci è utile è uno dei tips più importanti che posso dare a chi ama viaggiare ma non sa bene come organizzarsi. Ormai sto diventando un esperta in materia, certo ognuno ha il suo metodo, ma sentire come si muovono gli altri a me è sempre utile per trovare 'la mia strada'.

Nessun commento:

Posta un commento