martedì 12 maggio 2015

ArrowMania, "....We trusted you"

Cos'è questa cosa di scrivere in ritardo le recensioni? Non lo so, l'inizio di maggio mi sembra che abbia portato solo miliardi di cose da fare, riducendo il tempo e....aumentando il sonno! Pure a voi? Comunque, meglio proseguire che sennò qua la faccio insieme al finale di stagione. FINALE DI STAGIONE?! Wait...WHAT?? Non posso pensarci che vado in iperventilazione, perciò meglio parlare della 3x22 che mi distraggo.



Se devo pensare alla 2x22 ancora oggi mi vengono i brividi - forse non era ancora chiaro ma io sono un po' come Sthepen, ho amato la seconda stagione in modo profondo che a malincuore devo dire questa terza non ha superato, non che non sia bella per carità...un cambiamento anche nella narrazione non da poco perché se c'è una cosa che fa questo show è quella di sorprendere senza mai annoiare il telespettatore - e a paragon fatto questa 3x22 non è stata da cardiopalma allo stesso modo ma...vogliamo parlare di come diamine è finita? No, meglio partire dall'inizio.

La scorsa puntata si era conclusa con Ra's che diceva al suo figlioccio di portare la morte su Starling City con l'arma biologica che aveva già visto in precedenza ad Honk Hong  e che era arrivata alla Lega per gentile concessione di Maseo - ovviamente, è giustificabilissimo il fatto che se tuo figlio è morto per via di quel virus bisogna farne morire altri dieci mila - ma il particolare che ci offre questa scena è il fatto che finalmente riusciamo a capire Oliver da che parte sta. Sta fingendo! Ma chi in cuor suo non lo sapeva? Troppi indizi buttati qua e là negli scorsi episodi ci avevano fatto capire che Oliver era ancora ... Oliver. Mentre in città la situazione è leggermente diversa, perché troviamo Felicity, Dig e Black Canary che continuano la loro lotta contro il crimine e chapeaux per Laurel che finalmente ha imparato a non prenderle più ma anche a darle! Scherzi a parte, dopo un'intera stagione finalmente Laurel è più autonoma sul campo di battaglia tanto da riuscire a combattere anche con gli incappucciati della Lega, mentre Dig è ancora chiaramente arrabbiata, parecchio, per via del tradimenti di Oliver avvenuto con il rapimento di Lyla tanto che se ne va a scazzottare i cattivi un po' troppo, cosa che Felicity gli fa notare e qua dice una cosa - 'sta donna dice sempre le cose giuste - "Quello non è il nostro Oliver, il mio Oliver è morto il giorno che si è unito alla Lega. Questo è qualcun'altro." Non è semplice negazione dei fatti come la vede John ma una verità inespugnabile. Per quanto ne sanno loro, l'Oliver che conoscevano non esiste più.

Il momento più sconvolgente dell'episodio, oltre la fine che mi ha lasciato senza parole, è stato il fatto che Oliver lavorava in realtà con Malcolm; magari sono stata poco attenta, ma io avevo completamente rimosso la loro alleanza contro Ra's, forse perché pensavo che in realtà fosse Maseo ad aiutarlo, questo volta faccia continuo di Merlyn per tutto l'episodio mi ha abbastanza sconvolto, come anche l'arrivo di Tatsu a Starling su chiamata del suo amico Oliver - e pensare che quei due in tempi passati non erano proprio degli amiconi - perché ovviamente la parole del volta gabbana Malcolm non sarebbe mai bastata. Una Felicity apparentemente arresa è quella che ci mostrano inizialmente, che non riesce ad affrontare la situazione e soprattutto tutto ciò che ha a che vedere con Oliver. Finalmente però le viene rivelato l'ultimo pensiero di Oliver trafitto dalla spada di Ra's su quella montagna ma scusatemi....zero pathos per una scena simile. Sarò anche una fan Olicity ma non mi basta avere delle rivelazioni pur di essere accontentata; quello avrebbe dovuto dirlo Oliver! In un momento incredibilmente romantico, e io ce lo vedevo anche nell'addio a Nanda Parbat, avrebbe dovuto dirle che la ama così tanto che su quella montagna era stato il suo ultimo pensiero e non nello studio del suo ex ragazzo, in una posizione così poco naturale mentre una sconosciuta le dice "sai, Oliver mi ha detto - che poi mi risulta così poco credibile dato che Oliver di apre quanto una noce - che sei stata il suo ultimo pensiero prima di 'morire' ", si sono giocati questa carta malissimo ma pazienza, ormai è andata.



Dato che abbiamo parlato del signor Palmer io direi...Ray mi sta piacendo ultimamente, chissà perché aggiungerei, mai mi sarebbe sembrato una persona così matura, Nonostante ne soffra vuole essere una spalla per Felicity a prescindere da tutto, vuole continuare ad essere quell'eroe che aveva immaginato e sopratutto è un uomo generoso tanto da lasciarle l'intera compagnia. Scusate, ma queste belle qualità di Palmer solo ora le fanno uscire fuori? Prima ce l'hanno mostrato solo come l'uomo che frega l'azienda al protagonista, la donna e con un grandissimo tasso di battute in momenti inopportuni, un vero peccato, perché forse avrebbe potuto fare molta più differenza nello show se fosse stato così da principio. In quest'episodio il suo intervento è stato scelto con cura, si vede, e mostra anche quanto la minaccia sia grande da aver bisogno di tutto l'aiuto possibile, anche se Ray è ancora un novellino in campo.

Vorrei aprire una parentesi su Thea  e Roy che finalmente si ritrovano in quest'episodio. Roy così tranquillo e pacifico non mi va giù, sembra una persona che si arrende alle circostanze e non ho ritrovato nulla in lui. Sono contenta che quei due abbiano potuto avere una chiusura ma nel mezzo della narrazione le loro scene spezzavano troppo il flusso delle cose e sinceramente non ho apprezzato moltissimo, ma andava fatto.


La scena più bella è stata questa! Senza dubbio 10 +. Il Team va a Nanda Parbat per fermare l'aereo con il virus e grazie all'intervento di Ray riescono nell'impresa ma comunque non è stato utile. Vengono catturati da Oliver e Ra's ed imprigionati. Quando Felicity viene a sapere del matrimonio dallo stesso Oliver avrei tanto voluto abbracciarla perché ho sentito il so cuore rompersi in una miriade di pezzi e niente...Oliver, mannaggia a te!


A parte il fatto che Katana ha un vestito da supereroe di carnevale preso all'Eurospin, il combattimento con il marito è stato davvero intenso e non avrei immaginato che sarebbe stata lei a liberarlo dalla sua prigione, sinceramente. E poi...per sintetizzare il resoconto (massacro?!) dopo una finta soffiata di Malcolm - che ancora devo capire - Ra's costringe Oliver ad uccidere prima i suoi amici con il virus nella loro cella e qui c'è una bellissima scena di amicizia tra Dig e Felicity, come non si vedevano da tanto tempo. 


E mentre i suoi amici stanno morendo nei sotterranei, lui è all'altare intento a sposare la figlia del Demone...ed io ero completamente in una fase di negazione della realtà ad occhi spalancati dicendo un "Non può essere vero" incessantemente.


Come si tirerà fuori da tutto questo? Cosa c'era in realtà nella fiala del virus? Come reagiranno i suoi compagni? Chi altro morirà? Troppe domande! Ed anche se sembra che non abbia apprezzato - ma non è così - la puntata nel complesso mi è piaciuta molto, soprattutto nell'insistenza di Oliver nello sposare Nyssa, l'intensità di quelle due scene che si alternano tra matrimonio (inizio) e la morte incombente nelle celle (la fine), che sicuramente indicano il capovolgimento della situazione. Confido in un finale con il botto come ci è stato detto e ridetto dagli autori, perciò...mercoledì sbrigati ad arrivare!

Nessun commento:

Posta un commento