mercoledì 8 aprile 2015

La palestra casalinga, dalla videocassetta alle lezioni su youtube

E' la prima volta che dopo una festa non devo stare attenta a dove segna la lancetta della bilancia. Non sono una di quelle fissate con la linea e che sono perennemente a dieta, a me piace mangiare - tanto e bene - ma quando si tratta di feste divento sempre più suscettibile al chiletto di troppo. 
Ma dal momento che a breve, roba di qualche giorno, mi tocca fare la prova costume per via di un paio di giorni in spa mi sono dovuta correre ai ripari prima e ho deciso di fare un 'fioretto'. 
Zumba Fitness.


Devo premettere che io e la palestra stiamo agli antipodi, per me è la noia vera e propria, soprattutto se da casa devo solo pensare di alzarmi per andarci; mi manca anche la costanza di frequentarla assiduamente perché non mi piace, dunque mi sono ritrovata diverse volte a spendere soldi senza mai metterci piede - ho iscrizioni a palestre di cui so solo il nome!
Dal momento che penso che tutto sia questione di testa, ho deciso di mettermi d'impegno, prima mentale e poi fisico, per fare come una vecchia casalinga degli anni '80: piazzarmi nel soggiorno, abbigliata di tuta e le mie Kalenji lilla. Accompagnata non da una videocassetta ma dal più moderno youtube, dapprima in compagnia della wii ed il mio allenamento intensivo di ballo e poi con una lezione intera di zumba con tanto di insegnante.

Fatta la coda di cavallo - mi mancano solo gli scaldamuscoli per fare di casa il set di Fame - con bottiglietta d'acqua al seguito e tanta voglia di sudare mi piazzo davanti al televisore e zompetto per casa almeno tutte le sere, se proprio non riesco almeno tre volte la settimana. E dirò, per ora il mio esperimento a costo zero va alla grande, tutti mi vedono più magra ma soprattutto più tonica, mi aiuta con lo stress e mi sento decisamente meglio. Quando non salto a ritmo di reggaeton mi sento più gonfia, più spenta. 

Durerò fino a questa estate? O alla prima data della sessione estiva mi lancerò su un buffet di dolci fino ad agosto? Per ora sembra che mi stia impegnando e non mi lamento; certo, non ho l'insegnante che mi dice "allunga la schiena", "respira" ma alla fine il risultato mi sembra essere se non lo stesso, simile. 

2 commenti:

  1. mentre leggevo mi è venuto da ridere perchè in pratica hai descritto quello che facevo io fino a qualche anno fa. purtroppo ruppi una grande amicizia nell'unica palestra alla quale ero iscritto e che riuscivo a frequentare costantemente. poi provai in altre palestre di Novi Ligure, le ho "girate" tutte (facendo anche dei super abbonamenti comprendenti anche spa piscina e gran "caxxi"..ammazza quanti soldi buttati..). ma non mi lasciai coinvolgere oppure "loro" non mi coinvolsero, era tutto troppo fighettoso per i miei gusti... così iniziai a mettermi sul mio tappeto a casa, vicino al pc, e facevo corsa sul posto, addome piegamenti, stretching e esercizi di kick boxing con pesi. questo tipo tra 2007/2009. ora invece, sempre a acasa: tapis roulant pesi e soprattutto piegamenti sulle braccia. tutto condito con musica per tenere alti i ritmi. sarà antisociale, lo so.. però i risultati sono discreti. e nel periodo clu della stagione posso mettere in mostra qualche muscoletto che nel frattempo era andato in letargo eheheheh ciaoooo :P ps. questo è un reblog ihihihih

    RispondiElimina
  2. Ecco! Allora sono in ottima compagnia come palestrata casalinga! In effetti alla fine forse ho avuto più risultati stando a casa che andando in giro a compilare schede d'iscrizione. Sarà una cosa mentale.
    Buon venerdì!

    RispondiElimina